GLOBAL TRAINING PROGRAM COMM.bmp

COMM: Combat Mental Mindset

   

Fighter.jpg
Business Man.jpg
COACHING.png
TOPICs Corso COMM.png

CONTENUTO - APPROCCIO - OBIETTIVI 

BUSINESS COMBAT MINDSET è un sistema di Business Coaching finalizzato ad arricchire i metodi tradizionali sui quali è basato il Management, con metodologie, tecniche, tattiche, strategie e principi provenienti dal mondo marziale. Talvolta le raccomandazioni che vengono proposte a conclusione della sessione formativa richiedono una semplice integrazione, altre volte viene suggerito un vero e proprio sovvertimento, un ripensamento drastico dei termini della questione. Si chiede al Business Man di abbandonare temporaneamente la propria Comfort-Zone per accedere a forme diverse di interpretazione, gestione e formulazione di decisioni. Ma l’uomo è naturalmente refrattario a seguire consigli o raccomandazioni, tanto più ad accogliere nuove verità, prima di accorparle al proprio impianto culturale e professionale, soprattutto se si presentano nella forma dei dogmi. È dunque richiesto lo sforzo di “sperimentare” sulla propria pelle la validità di tutti i contenuti che verranno presentati e distribuiti lungo la trattazione/formazione, perché soltanto l’evidenza del risultato ci permette di accordare il nostro consenso alla novità. È proprio questo il punto: concedersi la possibilità di sperimentare consapevolmente certe novità e giudicare l’effetto “a posteriori”.

L’efficacia dell’approccio proposto nel presente Corso è basata su alcuni concetti chiave che presentiamo di seguito:

  1. Le logiche del Mercato sono analoghe alle logiche del Combat (vorremmo dire che, trasponendo il linguaggio, sono pressoché coincidenti).

  2. La psicologia dell’Agonista coincide completamente con quella dell’Antagonista, in entrambi i contesti.

  3. Il Business Man di successo (inteso qui come Leader o Manager apicale) è dotato di un carattere forte: è un uomo coraggioso.

  4. L’esperienza dell’applicazione dell’approccio Combat alle dinamiche del Business ha portato molti Manager a migliorare vigorosamente le loro performance.

  5. Trasposizione della Resilienza del Combattente nel contesto Business, con relativi benefici.

La dimensione agonistica e professionistica degli Sport da Combattimento – inoltre – offre molteplici spunti al mondo manageriale. La competitività connaturata all’impegno agonistico esige infatti lo sviluppo di qualità e abilità peculiari fondamentali per il conseguimento dell’obiettivo e per una performance di eccellenza: temperamento, anticipazione, spirito di sacrificio, animus strategico, attenzione, gestione dell’aggressività, della tensione e delle emozioni, rapida diagnosi delle circostanze e delle forze in gioco, capacità di scelta e di azione rapida, intuito, limiti e vulnerabilità dell’avversario, lucidità, visione d’insieme. Queste stesse qualità dotano il Manager e il Business Man di ulteriore potere e unicità.

L’intero impianto didattico è basato sulla convinzione che certi elementi tipici del Combat possano essere agevolmente compresi e traslati nel contesto del Business, a patto che vengano accolti con sincerità e che vengano poi “sperimentati” direttamente, integrati nel “fatto aziendale”.

SUDDIVISIONE DEL CORSO

In accordo alla tradizione formativa sassone, notoriamente efficace nell’attività di trasmissione e consolidamento di competenze e abilità tecniche e pratiche, abbiamo ritenuto che la modalità più celere e indicata di acquisire i contenuti Combat sia quella di un Corso di Formazione multidisciplinare Custom, ovvero orientato all’utente/studente, sufficientemente focalizzato sulla tematica competitiva intesa a ogni livello, ma calato nella realtà aziendale del corsista. Gli argomenti trattati nascono dal combinato di diverse discipline: Psicologia del comportamento, Psicodinamica del confronto, basics del Personal Coaching, Management, Economia, Gestione Strategica e Teoria dell’Allenamento Sportivo, sapientemente commiste di esperienze agonistiche internazionali vissute in prima persona dal Docente.

Il Corso – COMM GLOBAL TRAINING PROGRAM – è suddiviso in 10 moduli di durata variabile (dai 120 ai 140 minuti ciascuno). La durata complessiva del Corso Teorico è stimata in 20 ore nette di lezione/formazione; a queste si aggiungono le sessioni pratiche da tenersi in struttura ginnica apposita (ulteriori 9 ore distribuite su 3 moduli distinti).

Le sessioni pratiche si svolgeranno in tenuta ginnica, guantoni/paradenti, e verranno coordinate dal Docente. Allo studente/allievo non è richiesta alcuna esperienza pregressa di ordine Combat.

Ogni sessione (giornata di formazione) non supera mai i 240 minuti.

 

 

 

 

 

 

 

 

Ciascun modulo è propedeutico a quello successivo.

PROGRAMMA DIDATTICO DEL CORSO

 

Introduzione

Rappresentazione della Realtà – Percorso dell’Azione – Ciclo del Successo – Processo Input-Throughput-Output – Risultato (Obiettivo/Scostamento/Esito)

Vengono presentati i concetti di base che illustrano le modalità con cui l’uomo (e il professionista) si relaziona alla realtà, partendo dalla naturale attitudine alla semplificazione, alla generalizzazione, alla rappresentazione della Realtà (concetto diverso da Verità e Realtà stessa) – Il processo che porta al risultato passa necessariamente attraverso la “Scatola-Nera” del soggetto (Business-Man), ovvero dei suoi processi psichici, dell’atteggiamento mentale, del temperamento e dello spirito di combattività, dimensione che verrà esplorata durante il Corso e calata nell’ambiente competitivo (Marketplace).

 

SESSIONE 1:               CONTESTO COMPETITIVO

Elementi del Sistema - Interazione tra gli elementi - Piano di Miglioramento – Piano di Rafforzamento

Vengono presentati gli elementi che compongono il “Sistema Mercato” e analizzati dettagliatamente secondo un’ottica Business. Volta per volta vengono individuate le affinità e le correlazioni con il mondo del Combat. Dopo aver riconosciuto le analogie tra i due mondi, si procede a una prima analisi delle metodologie comuni e si studiano le interazioni tra gli elementi e le forze che li tengono avvinti in un rapporto di polarità positiva o negativa e vengono illustrati e redatti piano di miglioramento e piano di rafforzamento, finalizzati alla fluidificazione delle corrette interazioni, nonché all’accelerazione dei cicli virtuosi tra gli elementi. Motivazione, Performance d’Eccellenza, Limiti e Vulnerabilità, Conflitto interno ed esterno, Crisi, Gestione della pressione psicologica sono alcuni dei Focus del modulo.

SESSIONE 2:              CRITICITÀ

Crisi – Tempo – Sospensione – Cambiamento – Leadership – Responsabilità – Risultati – Rischio – Sicurezza – Reputazione

Vengono analizzati quelli che, nel gergo del Business, sono chiamati “Critical Issues”, ovvero elementi talmente significativi da poter impattare drasticamente il risultato, criticità che devono essere conosciute e comprese nella loro fenomenologia e possono essere orientate verso il traguardo, gestite strategicamente a proprio vantaggio, ovvero semplicemente considerate, perché refrattarie ad ogni tipo di conduzione o governo che sia a loro esterno (variabili autocratiche).

SESSIONE 3:              TATTICA

Piramide Gerarchica Tecnica/Tattica/Strategia – Pattern Tattica: Attacco/Difesa/Contrattacco – Teorema R-D-E (Routine, Disturbo, Emergenza) – Rischio e Gestione del Rischio – Matrice Decisionale Tattica R.A.T.E.: Range-Aim-Tactique-Expertise – Chimp’s-Reaction: Fight/Fly/Freeze – Studio TATTICHE: Tattica d’Incontro – Anticipazione – Controtempo – Contrattacco su Invito – Muovere l’Ombra

Lo studio della TATTICA procede alternando il campo di applicazione Business al campo di applicazione di elezione, quello del Combat. Vengono spiegate nel dettaglio le matrici tattiche fondamentali (Attacco/Difesa/Contrattacco; Tecnica/Tattica/Strategia; Teorema Routine/Disturbo/Emergenza), viene analizzato il concetto di rischio (con relative modalità di gestione) fino ad arrivare alla Matrice Decisionale del Fighter Professionista (Matrice RATE), con correlative analogie metodologiche applicabili al Business Man. Lo studio approfondito di alcuni Principi Tattici Fondamentali, completa la Sessione.

SESSIONE 4:              STRATEGIA

Pianificazione Strategica – Processo Decisionale (Scegliere-Decidere-Obbedire) – I 3 gradi dello Scontro – Scenario Planning – Qualità/Strategia – Condizione di Autocoscienza percepita

In questa sessione viene presentata la Strategia, contestualizzato il suo ruolo fondante nella carriera e nel processo di perseguimento di un obiettivo/risultato/traguardo di un Business Man e di un Fighter, vengono presentati i processi decisionali basati su Matrici Strategiche, nonché gli elementi base dello Scenario-Planning. Lo studio della Condizione di Autocoscienza Percepita e delle sue correlazioni tra la filosofia Combat e le peculiarità del Business, completano l’argomento.

SESSIONE 5:              SCONTRO/COMBATTIMENTO

Psicodinamica del Confronto – Attitudini psicodinamiche del Combattente – Capacità di Autocontrollo – Gestione delle Emozioni – Stato di tensione/concentrazione – Arte del Paradosso – Conquistare l’Arbitro

Partendo dallo studio delle dinamiche psicologiche retrostanti al generico comportamento, si passa allo studio delle attitudini caratteristiche che in generico soggetto (Business Man o Fighter) presenta in ambito competitivo. All’analisi tecnica seguirà l’analisi emotiva che farà emergere la rilevanza e la pregnanza di attenzione, concentrazione, tensione e autocontrollo, nel processo di perseguimento di un obiettivo complesso.

SESSIONE 6:              ETICA E APPROCCIO MENTALE

6.1: ETICA

Concetto di Comprensione – Avversario come proiezione – Funzione correttiva/migliorativa del Nemico – Stato di Assenza di Paura – Sfida alle trappole della Routine (Consapevolezza) – Doti del Leader – Paradigma ESFA – 10 Virtù Supreme (BU-Kun)

La Psicodinamica del Combattimento educa il soggetto a riconsiderare sé stesso e individuare il vero avversario (Avversario Interno), nonché a cogliere la funzione migliorativa, motivante e correttiva dell’Antagonista (il Nemico). Il fallimento, inoltre, è quasi sempre determinato dalla disattenzione, dalla mancanza di consapevolezza e dall’abitudine ad agire sotto la guida della paura. Il salto mentale definitivo consiste nel comprendere direttamente (esperienza) che il mondo è nostra proiezione: Essere à Sapere à Fare à Avere. Lo studio delle Virtù Supreme del Leader completa la sessione.

6.2: APPROCCIO MENTALE

Doppia Attenzione – Analisi/Sintesi – Autocoscienza Percepita – Preparazione continua – Stato di tensione/concentrazione – Auto-Osservazione – il Ruolo Supremo della Coscienza – Agire in Assenza di Tempo

L’individuazione di tre soggetti che coabitano lo stesso corpo, sostiene uno studio evolutivo dell’essere: colui che agisce (Agonista), colui che osserva chi agisce, colui che osserva e corregge chi osserva l’agonista: la doppia attenzione è il prodromo dell’eccellenza. La funzione equilibrante e amministrativa della Coscienza permette al Business Man di pensare e agire in assenza di tempo, perseguendo o addirittura eccedendo i risultati prestabiliti.

SESSIONE 7:              PROBLEMATICHE (CRITICAL ISSUES)

Fronteggiare le Difficoltà – Gestione dell’Emergenza, Urgenza, Stress – Avversario Interno BUSINESS – Avversario Interno COMBAT – Analisi di dettaglio delle Killer Critical Issues (Criticità a elevato impatto)

Vengono analizzate tutte le criticità che influenzano il percorso dell’Azione e pregiudicano il ciclo del Successo, con la proposta di metodologie, tecniche e tattiche per riconquistare il controllo di sé e il governo delle risorse, correnti e future. Urgenza, Tensione e Stress devono essere dominati. L’Avversario interno, diversamente,  dev’essere stanato e annichilito.

CONCLUSIONE

Modalità di integrazione – Processo di Evoluzione continua – Innalzamento del grado di Consapevolezza

Durante il modulo conclusivo vengono proposte metodologie sportive e manageriali per integrare le tecniche e le strategie Combat al contesto manageriale. Lo stravolgimento progressivo di determinate convinzioni, aggiunto alla comprensione di specifici concetti e strategie, spingono il Business Man a un livello di consapevolezza maggiore e gli permettono di accedere a stati di superiori carriera.

PEAK & COMM.jpg
download.jpg

Scarica il PROGRAMMA COMPLETO

GTP - Global Training Program 

COMM 1.jpg
download.jpg

Scarica il PROGRAMMA COMM:01

Sales Managers & Middle Managers 

COMM 2.jpg
download.jpg

Scarica il PROGRAMMA COMM:02

Managers and Apical Managers 

COMM 3.jpg
download.jpg

Scarica il PROGRAMMA COMM:03

Top Performers & Top Managers 

General Overview of the Topics (BCM 4 CO
download.jpg

Scarica la TABELLA DEGLI ARGOMENTI

del  GTP - Global Training Program